INTERVENTO DI CORREZIONE ACUSTICA AL RISTORANTE ALLA FETTUNTA in Via Santa Marta 19/a –Milano.

Lay out di posa: Arch. Tanja Parma, 2B Resine S.r.l.
Fornitura pannelli fonoassorbenti: 2B Resine S.r.l.
Montaggio pannelli: Ditta Eurotin S.r.l.

La Fettunta è un ristorante toscano situato nel centro storico di Milano. Il nome Fettunta, da scrivere rigorosamente tutto attaccato, ci rimanda alla tipica merenda che preparavano le nonne, uno degli spuntini più sfiziosi della nostra tradizione: pane abbrustolito, aglio, olio d’oliva, sale e pepe.
La sua fama ha superato i confini regionali, tanto da essere citata addirittura in una poesia comica di Aldo Fabrizi, attore e autore romano:

Ar tempo che la gente popolana bruscava ancora er pane sur carbone, a Roma lo chiamaveno “Cappone”
come “Fettunta” dicheno in Toscana.

L’ambiente del ristorante è piacevole, arredato in maniera tradizionale, muri di mattoni a vista e travi lignee a soffitto, ottimo per un pranzo di lavoro ma anche per una cena in famiglia. La sala però risultava molto riverberante e impediva una permanenza confortevole dei commensali al suo interno. Le pareti e il soffitto del ristorante molto riflettenti e la disposizione ravvicinata dei tavoli non garantiva ai fruitori del locale di poter conversare con un buon grado di privacy.

Nei locali in cui è la parola a farla da padrone, tutti noi conosciamo il disagio che si prova quando diviene difficile la comprensione, la comunicazione e l’ascolto stesso del nostro interlocutore a causa di un ambiente non trattato acusticamente. La tendenza naturale ad aumentare il volume della propria voce in presenza di un rumore di fondo, alla Fettunta limitava la comprensione e portava al risultato di aumentare il livello di rumore generale rendendo più faticoso l’atto stesso di parlare.

Per la correzione acustica del locale, 2B Resine ha progettato un intervento che si integrasse con le scelte estetiche dell’ambiente, collocando a plafone pannelli in resina di melammina circolare in due diversi diametri e verniciati con un colore scelto dalla committenza in nuance con gli arredi del locale.

I pannelli sono sospesi tra gli interassi delle travi lignee e disposti sia singolarmente che a gruppi i tre per creare un gioco dinamico e fluttuante del plafone.


Richiedi informazioni

Nome e Cognome (richiesto)

Email (richiesto)

Messaggio