Correzione acustica MILE SCHOOL Via F. Olgiati 14 Milano

Progettazione Acustica: Marco Parisi Installazione: A.M.L. sistemi costruttivi S.r.l.
Fornitura materiale fonoassorbente pannelli in melammina 1200×1200 mm: 2B Resine S.r.l.

E’ colpa del tempo di riverbero, una delle variabili di riferimento per la valutazione della qualità di un ambiente sotto il profilo acustico. MILE SCHOOL ha risolto il problema acustico presente nella sala mensa con l’installazione di pannelli fonoassorbenti in melammina sul soffitto che hanno consentito la riduzione del rumore a vantaggio della chiarezza nel parlato e di condizioni di ascolto migliori. Il confort acustico dell’ambiente ha permesso una migliore socializzazione tra gli studenti.
All’interno della mensa a disturbare la buona acustica era il “tempo di riverberazione”, un insieme di suoni che accumulandosi peggioravano le condizioni di ascolto sia per gli studenti che per gli insegnanti. Il permanere del suono nell’ambiente costringeva i commensali ad alzare ulteriormente il volume della conversazione per essere uditi, innescando così un meccanismo vizioso. Da una prima osservazione della sala, è apparso subito evidente che essendo arredata con soli tavolini e sedie, aveva caratteristiche acustiche fortemente riverberanti, pareti lisce e dipinte che, pur presentando notevoli vantaggi igienici, davano origine a un pessimo rendimento acustico.

L’esperienza di Marco Parisi tecnico di acustica in collaborazione con di 2B Resine ha rivelato che il problema del rumore nelle sala e in tutti gli spazi di ricreazione della scuola poteva essere risolto con interventi, semplici veloci e con un costo ridotto. I risultati ottenuti nella sala mensa sono molto confortanti. I pannelli fonoassorbenti installati controllano i suoni riflessi indesiderati, in modo da rendere più confortevole sia per gli studenti che per gli insegnanti pranzare e conversare nella sala. L’intervento ha prodotto un miglioramento dell’acustica della sala, con sensazione di una minore eco. MILE SCHOOL ha in progetto di bonificare acusticamente tutti gli spazi ricreativi della sua scuola.

Una buona acustica migliora le interazioni tra studenti e ben si coniuga con la politica della MILE SCHOOL che vuole offrire ai propri studenti esperienze interdisciplinari attraverso il dialogo e la conoscenza di altre culture che aiutano gli studenti ad avere una solida base culturale con un’apertura mentale favorita dal pensare, lavorare in due lingue. Molto rumore per nulla. William Shakespeare era ironico ma nelle scuole italiane il problema del rumore è serio. L’Italia è in ritardo rispetto ai paesi europei riguardo la legislazione del rumore. In 9 scuole su 10 c’è troppo rumore, il valore del tempo di riverbero oscilla tra 1,5 e i 2,3 secondi, con punte oltre i 3. Ben al di sopra del valore soglia previsto dalla legislazione italiana, fissato a 1,2 secondi da un decreto ministeriale del 1975, oggi largamente superato dalle buone prassi internazionali che hanno già portato molti paesi europei a definire limiti più bassi, come la Norvegia (0,6) o la francia (0,4). L’inquinamento acustico è un nemico per insegnanti e studenti per didattica e apprendimento.

Richiedi Informazioni

Nome e Cognome (richiesto)

Email (richiesto)

Messaggio